Inno nazionale della Slovenia

Il testo dell’Inno Nazionale della Slovenia

Zdravljica

Spet trte so rodile,
prijat’lji, vince nam sladkó,
ki nam oživlja žile,
srcé razjasni in okó,
ki utopi
vse skrbi,
v potrtih prsih up budi.

Komu narpred veselo
zdravljico, bratje! č’mo zapet?
Bog našo nam deželo,
Bog živi ves slovenski svet,
brate vse,
kar nas je
sinov sloveče matere!

V sovražnike ‘z oblakov
rodu naj naš’ga trešči grom;
prost, ko je bil očakov,
naprej naj bo Slovencov dom;
naj zdrobé
njih roké
si spone, ki jih še težé!

Edinost, sreča, sprava
k nam naj nazaj se vrnejo;
otrók, kar ima Slava,
vsi naj si v róke sežejo,
de oblast
in z njo čast,
ko pred, spet naša boste last!

Bog živi vas Slovenke,
prelepe, žlahtne rožice,
ni take je mladenke,
ko naše je krvi deklé;
naj sinóv
zarod nov
iz vas bo strah sovražnikov!

Mladen’či, zdaj se pije
zdravljica vaša, vi naš up;
ljubezni domačije
noben naj vam ne vsmrti strup;
ker zdaj vas
kakor nas
jo srčno branit’ kliče čas!

Živé naj vsi narodi,
ki hrepené dočakat’ dan,
da, koder sonce hodi,
prepir iz sveta bo pregnan,
da rojak
prost bo vsak,
ne vrag, le sosed bo mejak!

Nazadnje še, prijat’lji,
kozarec zase vzdignimo,
ki smo zato se zbrat’li,
ker dobro v srcu mislimo.
Dokaj dni
naj živi
Bog, kar nas dobrih je ljudi!

Brindisi

Amici, le viti hanno riportato in vita
Per noi questo vino inebriante,
Chi sa come celebrare il sangue,
Illumina il cuore e gli occhi,
Chi cancella
Minacce
E ridate speranza alle anime stanche!

Questo gioioso brindisi inaugurale,
A chi la indosseremo, fratelli?
Beviamo alla nostra dolce terra!
Che Dio ci protegga da ogni malev I nostri simili
Innumerevoli,
Figlio di una madre memorabile!

Che i fulmini cadano dal cielo
Su tutti quelli che ci odiano;
Come nei tempi dei nostri antenati,
Libero è il paese sloveno;
Possano tutti
Con le sue mani
Aiuta a rompere gli ultimi link!

Che tra noi ritorni
Unità, concordia e gioia;
Possano i figli di Slava
Tutto per mano, tutto per mano,
Per il potere,
Onore e gloria
Trovare un posto in nostro possesso.

Dio salvi voi sloveni,
Fiori nobili e belli;
Non c’è una ragazza come
Quella del nostro sangue la ragazza;
i tuoi figli,
Nuovo lignaggio
Sii il terrore dei nemici!

Ora, giovanotti, brindiamo
Alla tua salute, tu la nostra speranza;
Che nessun veleno in te uccide
L’amore per la patria;
Perché dopo di noi
Tempo voi
Chiamerà a difenderla valorosamente.

Lunga vita a tutti i popoli
Che aspirano a nascere,
Dove, dove il sole fa il suo corso,
La lite del mondo sarà bandita,
Dove ogni cittadino
sarà finalmente libero,
E non un nemico, ma un vicino di frontiera!

In conclusione, miei cari amici,
A noi stessi, brindiamo,
Noi puri di cuore con pensieri chiari,
Che sono diventati fratelli.
Che ci sia dato
Lunga vita, buona salute,
Uomini di buona volontà!

L’Inno Nazionale della Slovenia è stato scritto da France Prešeren e composto da Stanko Premrl.

Slovenia non ha un motto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *